Bad Luck Banging or Loony Porn (Film, 2021)

Titolo originale:
Babardeala cu bucluc sau porno balamuc
Anno:
2021
Valutazione:
Genere:
Commedia
Durata:
106 minuti
Regia:
Radu Jude
Attori:
Katia Pascariu, Claudia Ieremia, Olimpia Malai, Andi Vasluianu

Trama:

Emi, a school teacher, finds her career and reputation under threat after a personal sex tape is leaked on the Internet. Forced to meet the parents demanding her dismissal, Emi refuses to surrender to their pressure. Radu Jude (Aferim!) delivers an incendiary mix of unconventional form, irreverent humor and scathing commentary on hypocrisy and prejudice in our societies.
Titolo originale:
Babardeala cu bucluc sau porno balamuc
Anno:
2021
Valutazione:
Genere:
Commedia
Durata:
106 minuti
Regia:
Radu Jude
Attori:
Katia Pascariu, Claudia Ieremia, Olimpia Malai, Andi Vasluianu

Recensioni:

Recensione di Giulio Sangiorgio da FilmTV
Prima c’è un porno amatoriale tra due corpi maturi e mollicci, un sex tape pieno di cose trasgressive solo agli occhi di chi non ha una vita sessuale libera e soddisfacente: fellatio, dirty talking, giochi di ruolo... Poi il primo capitolo: la protagonista del filmato è una professoressa, il video è stato messo online, a scuola se ne sono accorti, e ora? Seconda parte: un film-saggio, un abbecedario di parole e figure che si riversano sull’antropologia dell’uomo (rumeno, ma non solo) d’oggi, tra storia e religione. Le radici di come guardiamo e giudichiamo. Infine l’atto finale, il processo alla professoressa...
Recensione di Giona A. Nazzaro da FilmTV
Il manierismo elegante di film come Aferim! (2015) e Scarred Hearts (2016) ha lasciato il posto a un luddisimo cinematografico dichiaratamente… ludico che nella polemica frontale verso l’involuzione politica della Romania ha offerto nuova linfa al cinema di Radu Jude. Il film spartiacque, ovviamente, è I Do Not Care If We Go Down in History as Barbarians (2018), documentario sui generis nel quale il regista rilegge le pagine più buie della storia del suo paese. Osservando le cose da lontano, probabilmente non ci si rende conto della violenta alzata di scudi che il film ha provocato in Romania, che ha...
Recensione di Giulio Sangiorgio da FilmTV
Prima c’è un porno amatoriale tra due corpi maturi e mollicci, un sex tape pieno di cose trasgressive solo agli occhi di chi non ha una vita sessuale libera e soddisfacente: fellatio, dirty talking, giochi di ruolo... Poi il primo capitolo: la protagonista del filmato è una professoressa, il video è stato messo online, a scuola se ne sono accorti, e ora? Seconda parte: un film-saggio, un abbecedario di parole e figure che si riversano sull’antropologia dell’uomo (rumeno, ma non solo) d’oggi, tra storia e religione. Le radici di come guardiamo e giudichiamo. Infine l’atto finale, il processo alla professoressa...
Recensione di Giona A. Nazzaro da FilmTV
Il manierismo elegante di film come Aferim! (2015) e Scarred Hearts (2016) ha lasciato il posto a un luddisimo cinematografico dichiaratamente… ludico che nella polemica frontale verso l’involuzione politica della Romania ha offerto nuova linfa al cinema di Radu Jude. Il film spartiacque, ovviamente, è I Do Not Care If We Go Down in History as Barbarians (2018), documentario sui generis nel quale il regista rilegge le pagine più buie della storia del suo paese. Osservando le cose da lontano, probabilmente non ci si rende conto della violenta alzata di scudi che il film ha provocato in Romania, che ha...

Dove vederlo in streaming

Abbonamento streaming
Noleggio streaming
Acquisto streaming

Hai trovato qualcosa che non va? Aiutaci a migliorare!

In fondo anche Matrix non era perfetta… inviaci la tua segnalazione su info@filmamo.it . Grazie!