Come pecore in mezzo ai lupi

Film - 2023
6,3
37.4K
Come pecore in mezzo ai lupi è un film con Isabella Ragonese, Andrea Arcangeli, Carolina Michelangeli, Aleksandar Gavranić, Clara Ponsot Cast completo. Regia di Lyda Patitucci. Titolo originale Come pecore in mezzo ai lupi, durata 100 minuti. Generi Dramma, Crime.
Abbonamento streaming Noleggio streaming
Acquisto streaming

recensioni

Una lacerante consapevolezza della propria angoscia. di  Gianluigi De Dea Gianluigi De Dea
“Come pecore in mezzo ai lupi” è un potente noir-poliziesco che esplora il lato oscuro dell'animo umano e i legami familiari, diretto da Lyda Patitucci e interpretato magistralmente da Isabella Ragonese e Andrea Arcangeli. La trama del film si sviluppa attorno al ruolo di infiltrata della protagonista, Stefania, alias Vera, in una spietata banda criminale. Per un crudele gioco del destino anche il fratello di Stefania, Bruno, si unisce ai delinquenti, ma per divenirne complice, mosso da un impellente bisogno di denaro per sostenere la sua famiglia. La religione, fra i temi centrali del film, imposta coercitivamente dall'arida e anaffettiva figura paterna, non concilia, ma allontana i sentimenti di sorella e fratello - costretti a una tacita alleanza - rendendo il loro sguardo disincantato verso ogni barlume di speranza. La fotografia impietosa e la trasformazione fisica dei due attori manifestano il disagio interiore dei personaggi, abbandonati dalla società e costretti a mettere a rischio la propria vita.Il personaggio di Vera si contraddistingue per complessità, per essere agli antipodi dal trito cliché dell'eroina nel genere poliziesco. Il film esplora le dinamiche familiari, affettive e sociali, evidenziando come il modello educativo tirannico imposto dal padre degeneri in una maledizione per Stefania e Bruno. La realtà metropolitana, è rappresentata come una scenografia disumana, di cui non mancano esempi cinematografici illustri (ad esempio la Milano di Rocco e i suoi fratelli). Citando Alberto Moravia nel suo commento a Brutti, sporchi e cattivi : “… c'è stato quello che Pier Paolo Pasolini chiamava il cambiamento antropologico del consumismo; e che noi, più modestamente, definiremmo la scomparsa della speranza di tempi migliori.” O, forse, questi tempi migliori non sono mai esistiti. Leggi tutto
Recensione di  Ros Ros
noir thriller opera prima. Non perfetto: canovaccio già visto. Ma si possono nutrire speranze per il futuro. Ragonese brava a calarsi nel personaggio. Voto 6 e mezzo Leggi tutto
Recensione di  Emiliano Baglio Emiliano Baglio
Apparentemente Come pecore in mezzo ai lupi è un thriller/noir e da questo punto di vista funziona anche bene.La regista Lyda Patitucci, al suo esordio, riesce a calibrare bene la tensione mantenendola alta durante tutta la durata della vicenda, costruisce solide sequenze di azione e soprattutto tiene fede ai principi del genere, primo tra tutti la costruzione di personaggi che corrono inesorabilmente incontro alla propria definitiva sconfitta.D’altronde gli elementi tipici del noir ci sono tutti; c’è Vera (Isabella Ragonese) che nasconde un segreto ed un gruppo di criminali slavi pronti a tutto e privi di pietà che però pregano e conoscono a memoria le Sacre Scritture.C’è l’ex galeotto Gaetano (Gennaro di Colandrea) che ha il destino scritto in faccia e c’è chi come Bruno (Andrea Arcangeli) sogna un futuro diverso per la propria figlia Marta (Carolina Michelangeli).C’è chi fa il doppio gioco, ci sono legami più profondi che legano alcuni personaggi e che vanno tenuti segreti.Forse, questo è il limite principale dell’opera, c’è troppa carne al fuoco.Dipende allora tutto dal punto di vista che si adotta.Come pecore in mezzo ai lupi può essere letto come un nuovo tassello della politica produttiva portata avanti da qualche anno dalla Grøenlandia Srl di Matteo Rovere e Sydney Sibilia tesa a rivitalizzare il cinema di genere in Italia.Oppure il nucleo fondante del film, piuttosto che nell’intreccio poliziesco, può essere individuato altrove.Due sono in tal senso le suggestioni principali.La prima è quella che vede la religione al centro di molte sequenze.Non solo quella incarnata dal predicatore interpretato da Tommaso Ragno e che ha sicuramente rovinato la vita di due dei personaggi principali (non diremo ovviamente quali), ma anche quella fede, continuamente esibita dagli slavi già narrata da opere quali Educazione siberiana (libro e film) o La promessa dell’assassino.Tuttavia a noi sembra che Come pecore in Leggi tutto

trama

Agente di polizia sotto copertura, Vera si è infiltrata in un pericoloso gruppo criminale e ha conquistato la fiducia dei suoi boss, che vogliono che lei procuri armi per il loro imminente colpo. Ma proprio mentre sta per organizzare l'arresto della banda, viene a sapere che anche suo fratello minore Bruno è coinvolto con loro.

trailer

supporto fisico

DVD e Blu-Ray

Feltrinelli Ibs.it Amazon

Torna su