Holy Motors

Film - 2012
8,6
54.3K
Holy Motors è un film con Eva Mendes, Kylie Minogue, Michel Piccoli, Edith Scob, Denis Lavant Cast completo. Regia di Leos Carax. Titolo originale Holy Motors, durata 110 minuti. Generi Dramma, Fantasy.

recensioni

Recensione di  Henri Floyd Lynch Henri Floyd Lynch
Holy Motors è un viaggio intenso attraverso il complesso rapporto fra l’arte e l’artista, fra il cinema e l’uomo, legati inestricabilmente da una dipendenza reciproca che ne avvicina le sorti.Ci sono alcuni film che nascono per andare incontro al pubblico, altri, invece, per giocare con lo spettatore e dettare le loro regole. Certamente, il rapporto asimmetrico che ne consegue può risultare fastidioso e opprimente, ma spesso, con le sue forzature, è in grado di condurci verso sentieri impensati, luoghi inesplorati che dischiudono nuovi orizzonti. Sembra essere questo il più grande obiettivo di Holy Motors, un film dove il cinema è un grande organismo vivente che aspira all’autoaffermazione e tuttavia necessita del suo demiurgo: l’uomo. L’uomo è Oscar (un eccezionale Denis Lavant) che per mestiere vive le vite degli altri, un attore a cui non è concesso, però, di interpretare sé stesso. In altri termini egli non ha un’identità, non sappiamo nulla di lui, sappiamo solo che è eternamente altro-da-sé. Fra una missione di lavoro e l’altra, Oscar viaggia in una limousine adibita a camerino, nella quale si prepara accuratamente per le sue performance.La storia è tutta qui, ma non in senso riduttivo; la storia, infatti, è tutta quella della settima arte che fa i conti con le sue condizioni e la sua essenza, il suo stato e il suo statuto. Da un lato, dunque, con Holy Motors il (meta)cinema mastica continuamente sé stesso in un sottile gioco di rimandi, ora interni, ora ad altri film, ora ad interi generi cinematografici; un vero sollazzo per i cinefili più smaliziati. D’altra parte, questo aspetto ludico non cela l’inquietudine per il destino della settima arte: innanzi a una platea cieca, la macchina del cinema è costretta a viaggiare invano, poiché non c’è bellezza nell’occhio di chi non guarda. Privata della sua natura estetica, Leggi tutto

trama

Una giornata dell'esistenza di Monsieur Oscar, che di professione passa da una vita ad un'altra, da un personaggio ad un altro, scortato ad ogni appuntamento da una limousine bianca, guidata lungo le strade di Parigi da Céline, misteriosa signora bionda. Un'esistenza stimolante e distruttiva, che Oscar sostiene di condurre ancora "per la bellezza del gesto", che gli impone di essere creativo ogni volta, e di quel motore dell'azione di cui il mondo sembra sempre più fare a meno.

trailer

supporto fisico

DVD e Blu-Ray

Feltrinelli Ibs.it Amazon

Torna su