;

Gomorra - La Serie - Stagione 1 (Serie TV, 2014)

Serie televisiva tratta dall'omonimo romanzo best seller di Roberto Saviano, la prima stagione è stata trasmessa su Sky nel 2014. La vicenda è ambientata all'interno dell'intricato mondo della camorra dove droga, implicazioni politiche e crimini sono descritti in modo crudo e realista.

Titolo originale:
Gomorra - La serie
Anno:
2014
Valutazione:
Genere:
Crime, Dramma
Attori:
Fortunato Cerlino, Salvatore Esposito, Maria Pia Calzone, Marco Palvetti

Trama:

Don Pietro è il capo del clan dei Savastano, potentissima famiglia camorrista che governa Secondigliano. Accanto a lui ci sono sua moglie donna Imma, fiera consorte del "Re", l'ingenuo figlio Genny, goffo ragazzo che a fatica si inserisce nei traffici del padre, e il braccio destro Ciro, detto "l'immortale", uomo di fiducia di Pietro a cui il boss affida anche il compito di instradare Genny alla violenza necessaria per ereditare un giorno Secondigliano.

Quando però Pietro viene messo in carcere con la 41bis, gli equilibri iniziano a cambiare.
Domma Imma prova a prendere il comando e manda Ciro a trattare in Spagna col clan rivale di Salvatore Conte e Genny in Honduras a trattare con i narcotrafficanti.

Ma la situazione le sfugge di mano quando Genny ritorna a Secondigliano completamente cambiato nel corpo e nell'anima, diventando un killer spietato anche più del padre, e Ciro, che da sempre coltivava l'idea di diventare lui stesso un boss, si mette contro i Savastano e fa uccidere la stessa Donna Imma.

Scoperto il tradimento di Ciro, Genny perde la fiducia negli uomini del padre che vengono eliminati ad uno ad uno dai nuovi seguaci del giovane Savastano. E mentre Don Pietro riesce a fuggire di prigione grazie al fedele Malammore, a Secondigliano inizia un conflitto molto più grande di quelli visti fino ad ora, quello fra lo spietato Genny e Ciro il traditore immortale!

Titolo originale:
Gomorra - La serie
Anno:
2014
Valutazione:
Genere:
Crime, Dramma
Attori:
Fortunato Cerlino, Salvatore Esposito, Maria Pia Calzone, Marco Palvetti

Approfondimenti:

Personaggi:

Registi: Stefano Sollima, Francesca Comencini, Claudio Cupellini, Claudio Giovannesi, Marco D'Amore

Ciro Di Marzio – Marco D'Amore: chiamato l'"immortale", poiché sopravvissuto da neonato al crollo del palazzo dove viveva, da pupillo di don Pietro e migliore amico di Genny diventerà presto traditore e principale rivale.

Gennaro "Genny" Savastano - Salvatore Esposito: figlio di don Pietro viene inizialmente plagiato da Ciro, tornato dall'Honduras però diventa spietato e violento e inizia una lotta contro il suo stesso maestro.

don Pietro Savastano - Fortunato Cerlino: capofamiglia dei Savastano, boss potente che comanda Secondigliano, finisce in galera con la 41 bis.

Immacolata Savastano - Maria Pia Calzone: moglie di Pietro, fiera e fedele al clan, prova a succedere al marito quando viene incarcerato.

don Salvatore Conte - Marco Palvetti: capostipite del clan rivale dei Savastano, personaggio bizzarro molto religioso e morbosamente attaccato alla madre.

Malammore - Fabio de Caro: il più fedele degli uomini di don Pietro, quando Genny vuole il comando si oppone fermamente.

Incassi e Critica:

La serie Gomorra ha messo decisamente d'accordo critica e pubblico, entrambi entusiasti sin dalla primissima stagione. Basti pensare che già dal 2014 la serie è stata venduta in più di 50 paesi, per salire nel 2016 a ben 170 paesi!

Un successo schiacciante ed internazionale per il miglior prodotto della storia televisiva italiana che insegna che anche noi, quando ci mettiamo di impegno, riusciamo a produrre qualcosa di nuovo, coinvolgete ed unico.

Merito in primo luogo degli attori di "Gomorra", un nome su tutti Marco D'Amore (alias Ciro di Marzio), inizialmente semi-sconosciuti che hanno conquistato immediatamente il pubblico con interpretazioni terribilmente crude di personaggi aridi, mossi solo dal potere, spietati, che seguono le leggi del più forte in modo così realista da gelarci il sangue e farci applaudire contemporaneamente.

Ogni personaggio ha una sua caratteristica che viene ben definita ed approfondita puntata dopo puntata, stagione dopo stagione, in un continuum mai banale ma che anzi fa evolvere in modo credibile ed avvincente i caratteri: Genny da ragazzone ingenuo a spietato killer o Ciro da immorale "immortale" a uomo distrutto dai sensi di colpa.

In Gomorra non ci sono i buoni, non si vede quasi mai nemmeno un poliziotto, sono tutti corrotti e affetti ognuno da un lato oscuro personale che lo rende spietato e una persona che mai ci augureremmo di incontrare. Eppure finiamo per affezionarci, per "tifare" per il nostro personaggio preferito, per sperare che riesca a salvarsi la pelle, perché l'anima l'ha già persa in partenza, nell'intricato mondo di corruzione di Secondigliano.

Il tutto in uno spaccato di vita reale che avviene quotidianamente non troppo lontano da noi, forse è per questo che Gomorra ci spiazza e incuriosisce contemporaneamente, ci rende spettatori accaniti di una verità che ci spaventa, ci mette nei panni dei cattivi per farci poi tirare un sospiro di sollievo quando realizziamo di non essere come loro, ci fa paura ma ci affascina, ci ipnotizza mentre ci mostra la parte più buia dell'Italia… eppure, purtroppo o per fortuna, ci conquista come nessuno mai!

Colonna sonora:

Le musiche di Gomorra sono dei Mokadelic, band post rock specializzata in colonne sonore televisive e cinematografiche, in particolare il brano che precede il finale di ogni episodio è "Doomed to Live". Dopo i titoli di coda invece il brano è "Ntò - Nuje vulimme 'na speranza" del rapper 'Ntò feat Lucariello.

Ecco di seguito gli altri brani.

1.            Dust ring

2.            Right to the edge

3.            Doomed to live

4.            Stoke the baptism of fire

5.            Nothing to be gained

6.            Kickback

7.            Drug crash

8.            Black patrol

9.            Vacuum

10.          Easy father

11.          We will vote

12.          Showdown

13.          Newlywed

14.          Ray of hope

15.          Wild and savage

16.          Tragic vodka

17.          Nuje vulimme 'na speranza ('Ntò feat. Lucariello)

Curiosità:
  • I quartieri degradati e le case popolari che vedete nella serie sono veramente quelli di Scampia dove la troupe si è recata per le riprese. Inoltre la villa sfarzosa e kitsch dei Savastano è veramente quella di un clan camorrista di Torre Annunziata.
  • Prima della serie di Gomorra, nel 2008 è uscito anche il film diretto da Matteo Garrone con protagonista Toni Servillo.
  • I creatori di Gomorra sono gli stessi di Romanzo Criminale, altra serie italiana davvero meritevole tratta dal libro di De Cataldo sulla storia della banda della Magliana, e anche il regista è lo stesso: Stefano Sollima.
  • Da dove deriva il termina "Gomorra"? Fu usato negli anni '90 da Don Giuseppe Diana, parroco di Casal di Principe uccido dai Casalesi nel 1994, che durante un'omelia disse "non rendiamo questa terra la Gomorra del Paese". Il riferimento era alla città biblica che, così come Sodoma, è simbolo di peccato e corruzione. Dunque Saviano ha preso il termine da Don Giuseppe Diana ed oggi la parola "Gomorra" è talmente diffusa che viene spesso sostituita a "Camorra".
  • "Gomorra" la serie si è inoltre aggiudicata al Roma Fiction Fest del 2014 i premi come: Miglior prodotto italiano, Miglior attrice italiana a Maria Pia Calzone, Menzione speciale della giuria per Salvatore Esposito, il Premio Scardamaglia alla migliore sceneggiatura a Stefano Bises, Leonardo Fasoli, Ludovica Rampoldi, Filippo Gravino e Maddalena Ravagli e il Premio L.A.R.A. al miglior attore di una fiction edita a Salvatore Esposito.
Citazioni:
Imma Savastano: Je 'o saccio che state penzanno! Voi dividete il mondo in quelli che non uccidono e in quelli che uccidono, e vi pensate che siccome io sono una femmina appartengo alla prima categoria, e ve sbagliate.
 
Imma Savastano: La guerra non la vince chi spara per primo ma chi sa aspettare
 
Pietro Savastano: Biv! Vogl capì se me pozz fidà e te!
 
Ciro Di Marzio: Guaglio sta senz pensier
 
Salvatore Conte: Vien, viett a’ piglià ‘o perdono
 
Pietro Savastano: Ce ripigliamm’ tutt’ chell che è o nuost!

Dove vederlo in streaming

Abbonamento streaming Noleggio streaming
Acquisto streaming

Hai trovato qualcosa che non va? Aiutaci a migliorare!

In fondo anche Matrix non era perfetta… inviaci la tua segnalazione su info@filmamo.it . Grazie!