Bohemian Rhapsody (Film, 2018)

Anno: 2018
Valutazione:
Guarda le recensioni di Film TV
Genere:
Regia: Bryan Singer, Dexter Fletcher
Attori: Rami Malek, Ben Hardy, Gwilym Lee, Joseph Mazzello
Trama:

Bohemian Rhapsody, il film diretto da Bryan Singer e Dexter Fletcher, è una coinvolgente celebrazione dei Queen, della loro musica e del loro leggendario frontman Freddie Mercury (Rami Malek), che sfidò gli stereotipi e infranse le convenzioni, diventando uno degli artisti più amati al mondo. Il film ricostruisce la meteorica ascesa della band attraverso le sue iconiche canzoni e il suo sound rivoluzionario, la sua crisi quasi fatale, man mano che lo stile di vita vita di Mercury andava fuori controllo, e la sua trionfante reunion alla vigilia del Live Aid, quando Mercury, afflitto da una gravissima malattia, condusse la band in una delle performance più grandiose della storia del rock. Facendo questo, il film cementa l'eredità di una band che è sempre stata più di una famiglia e che continua ancora oggi a ispirare gli outsider, i sognatori e gli appassionati di musica

[...]
Recensione di Ilaria Feole da FilmTV
Fin dalla fanfara che accompagna il logo di 20th Century Fox, riarrangiata ad hoc da Brian May e Roger Taylor, sappiamo cos’abbiamo davanti: una celebrazione dei Queen in chiave ironica e festosa. Non un biopic attendibile sulla band, né un mélo su vita, morte e musicali miracoli del suo frontman, ma piuttosto una origin story da cinecomix: la mutazione di Farrokh Bulsara, londinese figlio di immigrati parsi, nell’immortale icona di Freddie Mercury. Un freak nato con quattro incisivi in più, che solo sul palco scatena il suo superpotere. Dietro la macchina da presa, d’altronde c’è (stato) Bryan Singer, babbo cinematografico...
Recensione di Ilaria Feole da FilmTV
Fin dalla fanfara che accompagna il logo di 20th Century Fox, riarrangiata ad hoc da Brian May e Roger Taylor, sappiamo cos’abbiamo davanti: una celebrazione dei Queen in chiave ironica e festosa. Non un biopic attendibile sulla band, né un mélo su vita, morte e musicali miracoli del suo frontman, ma piuttosto una origin story da cinecomix: la mutazione di Farrokh Bulsara, londinese figlio di immigrati parsi, nell’immortale icona di Freddie Mercury. Un freak nato con quattro incisivi in più, che solo sul palco scatena il suo superpotere. Dietro la macchina da presa, d’altronde c’è (stato) Bryan Singer, babbo cinematografico...

Abbonamento:


Noleggio

Streaming

Nessuna offerta disponibile.


Hai trovato qualcosa che non va? Aiutaci a migliorare!

In fondo anche Matrix non era perfetta… inviaci la tua segnalazione su info@filmamo.it . Grazie!