I MIGLIORI FILM TARGATI PIXAR

Inside Out 2 sta per tornare nelle sale: un'altra scintilla destinata ad alimentare quel grande sogno chiamato Pixar. Sarà difficile far meglio rispetto al primo, memorabile capitolo, ma gli autori sono certi di continuare sulla strada giusta - tutto con l'intenzione di raccontare quel miracoloso viaggio chiamato vita. Per prepararsi a dovere, non poteva mancare una scorpacciata di titoli indimenticabili, capaci di segnare tanto la cultura pop quanto il nostro cuore. 

Questo perché, quando si parla di film d'animazione come questi, è quasi impossibile tenere a bada i sentimenti: il grande pregio della casa di Lasseter e soci è stato quello di unire passione e tecnica in opere meravigliosamente sensibili. Nonostante alcune menzioni d'onore, come Monsters & co. e Alla ricerca di Nemo, ecco una selezione di 5 film Pixar che bisogna assolutamente recuperare (insieme al primo Inside Out).

 

Toy Story (1995)

La prima perla della Pixar è anche uno dei prodotti più rivoluzionari della storia del cinema: Toy Story non era soltanto "la storia dei giocattoli", ma un colosso che mescolava tecnica e scrittura per sconvolgere un'intera generazione. C'è un motivo se, ancora oggi, resta un film da vedere e rivedere: tra personaggi indimenticabili e storie di vita vicine a ciascuno di noi, l'avventura di Woody e Buzz ci fa sempre ridere, emozionare e percepire l'importanza di quegli oggetti che forse davamo troppo per scontati. Poche opere hanno ancora questo enorme potere narrativo - e, ovviamente, la formula vincente della Pixar è nata proprio qui. Potrebbe essere un'ottima idea recuperare anche i film successivi! 


Gli Incredibili (2004)

Quando uscì, ormai vent'anni fa, pochi avrebbero scommesso su Gli Incredibili. Eppure, la pellicola diretta da Brad Bird è ancora uno degli esempi più brillanti di prodotto supereroistico - non tanto perché possa rivaleggiare con i cinecomic, quanto perché incarna tutto ciò che un vero, purissimo film di supereroi dovrebbe avere. Tra personaggi (comprimari compresi) e sketch memorabili, Gli Incredibili ha saputo omaggiare i fumetti degli anni '60 in un'avventura per famiglie carica di elementi intriganti. Non solo: si conferma ancora oggi un grandissimo esercizio di scrittura, con dialoghi e temi che acquisiscono anche maggior valore agli occhi degli adulti. 


Ratatouille (2007) 

Il podio doveva necessariamente comprendere "the lucky 3" della Pixar. Il triennio 2007-2009 è stato probabilmente il momento più iconico della compagnia, dove si sono alternate di anno in anno opere che hanno trasceso il proprio genere e hanno elevato il linguaggio oltre le vette dell'industria. Ratatouille rappresenta il primo, grande passo di quell'ascesa: raccontando una storia sulla cucina, il film esplora con passione i temi dell'amore e della memoria con uno stile e una simpatia a dir poco coinvolgenti. Uno splendido esempio di come ogni passione, se vissuta fino in fondo, possa davvero cambiare le cose.


Wall-E (2008)

Ciò che Wall-E è riuscito a fare a suo tempo è ancora oggi rivoluzionario: un azzardo in tutto e per tutto, con l'animazione che abbraccia la fantascienza per raccontare la deriva dell'uomo attraverso un'epopea esistenzialista. La storia di Wall-E stupisce con i suoi personaggi e la sua estetica, ma colpisce prepotentemente l'attenzione degli adulti con i suoi temi portanti. Una fiaba moderna in cui è la speranza a prevalere contro ogni cosa, ma in cui è soprattutto l'amore a trionfare - persino quando i nostri vizi rischiano di condannarci per sempre.

 

Up (2009) 

Decimo film Pixar, senza dubbio fra i migliori di tutta la storia dell'animazione moderna, il film di Pete Docter ha tutte le carte in regola per rappresentare il potere e l'impatto dell'animazione nel mondo di oggi. Up potrebbe chiudersi con il suo primo quarto d'ora ed essere comunque una perla da far vedere nelle scuole: l'avventura di Karl commuove per la sua intimità, ma sorprende per le sue derive allegoriche che abbracciano temi come la morte e la memoria. Docter accarezza il trauma dell'oblio, lasciando che colpisca lo spettatore dritto al petto, per poi raccontare la necessità della sofferenza per ritrovare la luce. Tra fantasia, divertimento e simbologie sfrenate, Up racconta vita e morte attraverso personaggi animati più umani che mai.


Quale di questi film preferite? Quale non avete ancora visto? Fateci sapere qual è il vostro film preferito fra questi o se ce n'è uno che vorreste aggiungere alla lista!
 

di Gabriele Cerrito di ScreenWorld.it per Filmamo