Momenti di trascurabile felicità

Anno:
Valutazione:
Guarda le recensioni di Film TV
Genere:
Regia: Daniele Luchetti
Attori: Pif, Renato Carpentieri, Thony
Trama:
Lo yoga e l’Autan non sono in contraddizione? La luce del frigorifero si spegne veramente quando lo chiudiamo? Perché il primo taxi della fila non è mai davvero il primo? Perché il martello frangi vetro è chiuso spesso dentro una bacheca di vetro? E la frase: ti penso sempre, ma non tutti i giorni, che sembra bella, è davvero bella? A queste, e ad altre questioni fondamentali, cerca di dare una risposta Paolo (Pif), cui rimangono solo 1 ora e 32 minuti per fare i conti con i punti salienti della sua vita. [...]
Recensione di Rocco Moccagatta da FilmTV
Tutto si decide nei primi minuti, quando la voce di Pif si fa portavoce del brodo caldo per l’anima dei libri-zibaldone di Piccolo (quello del titolo e Momenti di trascurabile infelicità): lì si capisce se ti piacerà o meno il film. Che è un’operazione industriale neanche insensata nel cercare un suo pubblico: sovrapporre Pif a Piccolo (che co-sceneggia), con il primo a snocciolare le massime del secondo in una Palermo fiabesca, quasi fossimo in uno spinoff dei suoi programmi tv (e, infatti, a produrre con Rai c’è Beppe Caschetto, l’agente di buona parte dello stardom tv, uno che influenza e...

Abbonamento:


Hai trovato qualcosa che non va? Aiutaci a migliorare!

In fondo anche Matrix non era perfetta… inviaci la tua segnalazione su info@filmamo.it . Grazie!