Miss Marx (Film, 2020)

Anno:
2020
Valutazione:
Genere:
Dramma, Storia
Durata:
107 minuti
Regia:
Susanna Nicchiarelli
Attori:
Romola Garai, Patrick Kennedy, John Gordon Sinclair, Philip Gröning

Trama:

La storia della figlia più piccola di Karl Marx, Eleanor: brillante, colta, libera e appassionata, una delle prime donne ad avvicinare i temi del femminismo e del socialismo, sarà travolta da una storia d'amore dal destino tragico. Le contraddizioni di una donna e di un'epoca in bilico tra ragione e sentimento, sottomissione ed emancipazione.
Anno:
2020
Valutazione:
Genere:
Dramma, Storia
Durata:
107 minuti
Regia:
Susanna Nicchiarelli
Attori:
Romola Garai, Patrick Kennedy, John Gordon Sinclair, Philip Gröning

Recensioni:

Recensione di Emanuela Martini da FilmTV
Donna notevole che la Storia ha relegato al ruolo marginale di “figlia” e divulgatrice del pensiero e delle opere del padre: Eleanor, la terza figlia (e forse la prediletta, perché dall’intelletto e la passione pari ai suoi) di Karl Marx, traduttrice in inglese di Flaubert e di Ibsen (notevole la breve scena di Casa di bambola che lei stessa e il suo compagno interpretano), impegnata soprattutto nella rivendicazione dei diritti delle donne e contro il lavoro minorile. Ancora una volta Susanna Nicchiarelli affronta il ritratto di una donna “anomala”, consapevole delle contraddizioni sociali e personali, ma nello stesso tempo irresistibilmente...
Recensione di Mariuccia Ciotta da FilmTV
«Era una donna eccezionale... Ma ha conosciuto l’uomo sbagliato». Eleanor ama Edward, ma lui la tradisce e lei si suicida. Sarà quest’aria da telenovela sontuosa in costume ottocentesco e il “conflitto tra ragione e sentimento” a sedurre, la storia di un’attivista per i diritti di donne e operai, devastata da quel che l’ideologia tenta di sopprimere, l’umanità. Dietro la barba del padre filosofo c’è un uomo che disconosce il figlio avuto dalla cameriera. Dietro i fiori regalati dal convivente, Edward Aveling, c’è il furto nelle casse del partito e soprattutto l’insensibilità per l’amore. Ecco cos’è la Storia dal punto di...
Recensione di Emanuela Martini da FilmTV
Donna notevole che la Storia ha relegato al ruolo marginale di “figlia” e divulgatrice del pensiero e delle opere del padre: Eleanor, la terza figlia (e forse la prediletta, perché dall’intelletto e la passione pari ai suoi) di Karl Marx, traduttrice in inglese di Flaubert e di Ibsen (notevole la breve scena di Casa di bambola che lei stessa e il suo compagno interpretano), impegnata soprattutto nella rivendicazione dei diritti delle donne e contro il lavoro minorile. Ancora una volta Susanna Nicchiarelli affronta il ritratto di una donna “anomala”, consapevole delle contraddizioni sociali e personali, ma nello stesso tempo irresistibilmente...
Recensione di Mariuccia Ciotta da FilmTV
«Era una donna eccezionale... Ma ha conosciuto l’uomo sbagliato». Eleanor ama Edward, ma lui la tradisce e lei si suicida. Sarà quest’aria da telenovela sontuosa in costume ottocentesco e il “conflitto tra ragione e sentimento” a sedurre, la storia di un’attivista per i diritti di donne e operai, devastata da quel che l’ideologia tenta di sopprimere, l’umanità. Dietro la barba del padre filosofo c’è un uomo che disconosce il figlio avuto dalla cameriera. Dietro i fiori regalati dal convivente, Edward Aveling, c’è il furto nelle casse del partito e soprattutto l’insensibilità per l’amore. Ecco cos’è la Storia dal punto di...
Anno:
2020
Valutazione:
Genere:
Dramma, Storia
Durata:
107 minuti
Regia:
Susanna Nicchiarelli
Attori:
Romola Garai, Patrick Kennedy, John Gordon Sinclair, Philip Gröning

Trailer:

Dove vederlo in streaming

Abbonamento streaming
Noleggio streaming
Acquisto streaming

Hai trovato qualcosa che non va? Aiutaci a migliorare!

In fondo anche Matrix non era perfetta… inviaci la tua segnalazione su info@filmamo.it . Grazie!