Infanzia clandestina (Film, 2011)

Titolo originale:
Infancia clandestina
Anno:
2011
Valutazione:
Genere:
Dramma
Regia:
Benjamín Ávila
Attori:
Natalia Oreiro, César Troncoso, Teo Gutiérrez Moreno, Violeta Palukas

Trama:

Buenos Aires, 1979. Juan è un bambino di 12 anni che vive sotto falsa identità insieme alla sua famiglia, rientrata da poco clandestinamente in Argentina dopo anni di esilio. I genitori di Juan e suo zio Beto sono infatti attivisti dell’'rganizzazione dei Montoneros, in lotta contro la giunta militare e per questo ricercati dalla polizia. Mentre a casa può essere se stesso, Juan deve presentarsi come "Ernesto" sia a scuola che nel quartiere in cui vive, un'identità fasulla che non deve mai dimenticare: il minimo errore può essere fatale a tutta la sua famiglia. Nonostante la sua giovane età, si ritrova così a vivere in due differenti universi: il mondo di Juan e il mondo di Ernesto, due realtà che spesso si scontrano ed entrano in conflitto.
Titolo originale:
Infancia clandestina
Anno:
2011
Valutazione:
Genere:
Dramma
Regia:
Benjamín Ávila
Attori:
Natalia Oreiro, César Troncoso, Teo Gutiérrez Moreno, Violeta Palukas

Recensioni:

Recensione di Chiara Bruno da FilmTV
Nel 1979 Juan ha 12 anni, poche settimane dopo spegnerà 13 candeline sulla torta di Ernesto Estrada. Il suo nuovo nome è un omaggio al Che e un'importante eredità battagliera, quella dei genitori combattenti contro il regime di Videla, rientrati clandestinamente in Argentina dopo l'esilio a Cuba. Il ragazzino con la sorella in fasce arriva a Buenos Aires in un furgoncino che trasporta arachidi al cioccolato, e presto scopre la parte dura sotto la sfoglia dolce del ricongiungimento familiare. A scuola è un alunno appena giunto da Córdoba, incontra il primo amore nella palestra dove María srotola con grazia ipnotica...

Dove vederlo in streaming

Abbonamento streaming Noleggio streaming Acquisto streaming

Hai trovato qualcosa che non va? Aiutaci a migliorare!

In fondo anche Matrix non era perfetta… inviaci la tua segnalazione su info@filmamo.it . Grazie!